Visualizzazione post con etichetta Pillole di cinema. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Pillole di cinema. Mostra tutti i post

I diversi volti dell'Uomo Pipistrello


Oggi vi propongo una mia personale idea e pensiero su tutti gli attori che hanno indossato la maschera di Batman.

In quest'articolo metterò a confronto i vari attori che hanno interpretato Batman/Bruce Wayne dandogli due voti diversi :) Ricordiamoci che Batman e Bruce Wayne sono due volti e personalità diverse in una sola persona: l'Uomo Pipistrello che lotta per la giustizia e Bruce Wayne un ricco miliardario playboy.

Partiamo dal fatto che interpretare Batman non è una cosa facile: si sta interpretando un personaggio, molte volte in conflitto con sé stesso; come per esempio avere delle regole morali sulla giustizia.


ADAM WEST
(6/6,5)

Per l'interpretazione di Batman gli do un 6 perché fa quello che dovrebbe fare Batman, ma purtroppo per ogni amante del personaggio non si può cambiare la sua natura... Invece per quanto riguarda la parte di Bruce Wayne, gli ho dato un voto più alto perchè Adam West è stato un buon attore che ha interpretato Bruce come un uomo dotato della classica bellezza americana ed a volte si nota anche un Bruce simpatico...


MICHAEL KEATON
(7,5/ 7)

Tim Burton sembra aver capito chi scegliere per la parte di Batman, ed infatti scelse un attore che era all'apice della sua carriera: Michael Keaton.
Michael interpreta l'Uomo Pipistrello in modo spettacolare, non si parla ancora di un Batman aggressivo e del tutto sgarbato; ma parliamo di un Batman che cerca in tutti i modi di fare la cosa giusta, sotto la seria direzione di Burton.

Per quanto riguarda invece Bruce Wayne, il voto cala perché dobbiamo considerare che Michael ha interpretato un Bruce inedito, e più pensieroso del solito...


VAL KILMER
(5, 7)

Val Kilmer fu scelto per interpretare il Batman di Joel Schumacher, entrambi i suoi film sono considerati un flop per il cinema dei fumetti... Infatti Val Kilmer ha interpretato un Batman troppo semplice, poca azione, poca aggressività, e con in testa la bella Nicole Kidman ( potete biasimarlo?) 
Con l'Uomo Pipistrello interpretato più per bambini, non potevamo aspettarci grandi cose anche dalla sua controparte Bruce Wayne... L'unica nota positiva nell'interpretazione del playboy miliardario è il fatto del fascino americano, per il resto tutto fumo niente arrosto.


GEORGE CLOONEY
(4/4)

Forse è il Batman peggiore mai interpretato, mi dispiace anche dirlo perchè George Clooney è davvero un bravo attore... Però non si può vedere un attore come lui, per lo più comico, ad interpretare una parte come l'Uomo Pipistrello. Infatti le conseguenze si vedranno, e non solo, anche Joel Schumacher si renderà conto che la scelta dei capezzoli nella tuta rovinerà completamente il personaggio di Batman.


CHRISTIAN BALE
(8,5/7,5)

Arrivò il turno di Christian Bale, un attore ormai affermato che decise di interpretare Batman in una emozionante trilogia, dove verrà messo in ombra solo dalla impressionante recitazione di Heath Ledger, nella parte dell'arcinemico Joker.

Questa trilogia ha portato allegria, tristezza ed euforia nei cuori degli amanti del fumetto, Bale interpreta un Batman innovativo: più aggressivo, dotato di gadget più futuristici e simili al fumetto, e infine una nuova Batmobile! Nella parte di Bruce, Bale eccelle a parte determinate volte dove sembra che Alfred gli debba impartire per forza una sonora lezione per farlo reagire.

BEN AFFLECK
(9/8)

Per me è il migliore che abbia mai interpretato il personaggio dell'Uomo Pipistrello, c'è chi preferisce Christian Bale, chi Michael Keaton, io invece preferisco Ben Affleck.
Prima che ci fosse la sua interpretazione anche io preferivo Christian Bale, ma l'aggressività, le idee contorte, la comicità sarcastica, e la somiglianza fisica sono tutte qualità che mi hanno convinto a pensare che Ben Affleck sia il migliore.

Per ora possiamo solo dare un voto di passaggio, perchè Ben Affleck ha fatto solo “Batman v Superman”, bisognerà vedere ad un film di Batman per poter dare un voto definitivo..
Per il momento, potrei dire che anche il Bruce Wayne di Ben Affleck mi ha convinto più di quello Bale perchè per la prima volta vediamo un miliardario che rischia tutto per scoprire i segreti di Lex Luthor senza usare una maschera!



Questa è la mia personale classifica e pensiero sulle interpretazioni del fumetto e del supereroe più famoso di tutti, fattemi sapere cosa ne pensate, se credete che in alcuni voti abbia esagerato o se in altri avrei dovuto dare di più.


Voi cosa pensate? Secondo voi qual è stato il miglior Batman?




A cura di Marco Demontis (marco.demontis1991@yahoo.com)


Le recensioni della Cimice: Crimson Peak

Siete abbastanza temerari per addentrarvi nel mondo creato da Guillermo del Toro? Se la risposta è si, siete pronti ad entrare a Crimson Peak!


Le recensioni della Cimice: Inside Out

La Pixar si è superata e se prima era conosciuta come una casa produttrice in grado di far ridere il proprio pubblico con film molto divertenti, da oggi può essere considerata una vera fabbrica di emozioni! Ovviamente stiamo parlando di Inside Out, il nuovo, pubblicizzatissimo film di animazione atteso nelle sale da mesi da tutti gli appassionati!


Le recensioni della Cimice: We are your friends

Per la felicità delle ragazze Zac Efron torna al cinema e lo fa con un film che vuole far riflettere sui valori della vita.


Le recensioni della Cimice: Dragon ball Z - La resurrezione di F

Sono passati tantissimi ma tantissimi anni da quando Dragon Ball ha fatto il suo esordio prima con i manga e successivamente con i cartoni animati che hanno segnato in positivo la vita di milioni di ragazzi e ragazze che portano nel cuore le vicende di Goku e dei suoi amici. 
E' arrivato nelle sale italiane, anche se per pochissimo tempo, Dragon Ball Z: La resurrezione di 'F'


Le recensioni della Cimice: Sinister 2

Arriva nelle sale italiane il nuovo capitolo di Sinister. Siete pronti a tornare nel mondo di Bughuul?!


Marvel vs Dc Comics: il calendario dei film al cinema fino al 2019!

Siete amanti dei fumetti/film di produzione Marvel o DC?
Preparatevi in quanto sono in arrivo tantissime sorprese ed appuntamenti imperdibili al cinema!
Di seguito troverete tutte le date dei film che usciranno nelle sale italiane nei prossimi anni.

FILM IN USCITA NEL 2015
  • Fantastic 4 - 10 settembre 2015 
FILM IN USCITA NEL 2016
  • Deadpool - 12 febbraio 2016 
  • Batman Vs Superman: Dwan of Justice - 25 marzo 2016
  • Capitan America -  Civil War -  6 maggio 2016
  • X-Men Apocalypse - 27 Maggio 2016
  • Doctor Strange - 8 luglio 2016
  • Suicide Squad - 5 Agosto 2016 
  • Gambit - 7 Ottobre 2016
FILM IN USCITA NEL 2017
  • Il Sequel di Wolverine - 3 marzo 2017
  • I guardiani della Galassia 2 - 5 maggio 2017 
  • Wonder Woman - 23 giugno 2017 
  • Spider Man - The New Avenger - 28 luglio 2017 
  • Fantastic Four 2 - 9 giugno 2017 
  • Thor Ragnarok - 3 novembre 2017 
  • Justice League (Parte 1) - 17 novembre 2017
FILM IN USCITA NEL 2018
  • Flash - 23 Marzo 2018 
  • Avengers - Infinity War (PARTE I) - 4 maggio 2018 
  • Black Panther - 6 Luglio 2018 
  • Aquaman - 27 Luglio 2018
  • Capitan Marvel - 2 novembre 2018
FILM IN USCITA NEL 2019
  • Shazam - 5 Aprile 2019 
  • Avengers - Infinity War (PARTE II) - 3 maggio 2019 
  • Justice League (Parte II) - 14 giugno 2019
  • Inhumans - 12 luglio 2019
Siete pronti all'invasione di supereroi? Si comincia!


Le recensioni della Cimice: Minions

Era un film molto atteso di questa stagione cinematografica ed in pochi giorni ha fatto registrare incassi da urlo! Stiamo ovviamente parlando del film dei Minions! Per chi non sapesse chi sono questi irresistibili personaggi, possiamo descriverli come dei simpatici, abilissimi, goffi e scalmanati esseri gialli che hanno fatto la loro prima apparizione nel film Cattivissimo Me.
La missione di queste creature, che per la loro forma, ricordano tantissimo le crocchette di patate, è servire un padrone cattivo e sono tanto ossessionati da questo, da arrivare addirittura a star male se si trovano sprovvisti di un leader malvaggio. 
Il film che li vede protagonisti, ruota proprio intorno a questo aspetto, infatti le vicende si svolgono precedentemente ad appunto Cattivissimo Me, coinvolgendo gli spettatori in un prequel del film che li ha presentati al pubblico cinematografico.
Nel film attualmente nelle sale, assistiamo alla dura ricerca di un leader. La "caccia" forsennata di un capo da servire, condurrà i nostri amici ad attraversare varie civiltà passando per esempio dall'Età della pietra agli Egizi, fino ai giorni nostri e durante questo viaggio incontreranno tantissimi personaggi che, a detta loro, potrebbero diventare il nuovo padrone.
In tutto questo incontrano Scarlett Sterminator (doppiata da Luciana Littizzetto) che, insieme a suo marito Herb (doppiato da Fabio Fazio), si mostrano disponibili a diventare loro i nuovi padroni dei Minions anche se la sorpresa è dietro l'angolo!
Si tratta di un film davvero ben strutturato, con battute e gag molto divertenti adattato ad ogni fascia d'età di pubblico e capace di coinvolgere lo spettatore senza strafare nel già visto.
Sicuramente è da apprezzare il fatto che le scene sono realizzate in maniera tale da integrare citazioni di vita vissuta e di eventi accaduti che in stile Minions diventano demenziali e molto divertenti.

Da segnalare la voce narrante di Alberto Angela che racconta la storia dei Minions come se stesse girando un documentario stile Quark.

Consigliamo questo film davvero a tutti!

Oh! Hello, papaguena! Tu le bella comme le papaya!


Le recensioni della Cimice: The Gallows: L'esecuzione

Se pensavate di averle viste tutte con i vari Paranormal Activity & co, rimarrete assolutamente sorpresi da The Gallows: L'esecuzione, da quanto si possa ancora cadere nei film horror di bassissima qualità.
Il film raschia il fondo del genere non tanto per l’esilità degli avvenimenti quanto per la sciatteria con cui viene realizzato il tutto. L’idea di base, sempre ben accetta, è quella della vendetta post mortem, che qui ci viene presentata con le più scarne vesti possibili. 
I personaggi principali sono delle macchiette semi-invisibili completamente scondite e senza possibilità d’appello (sì, le dinamiche son sempre di bulletti sconclusionati, sfigatelli e meccanismi sociali teen elementari) tanto mal scritte da risultare irritanti, mentre l’impianto visivo prende il manualetto del found footage, ne fa un riassunto su un post-it e lo applica alla bell’e meglio durante le riprese, mentre al montaggio si rigira un paio di filtri e di transizioni a livello di tutorial. 
Film assolutamente bocciato!



Le recensioni della Cimice: L'Asso nella Manica

Immaginate Bianca (Mae Whitman), ragazza all’ultimo anno di liceo, che scopre una verità sconvolgente e pesante: è un A.S.S.O. – Amica Sfigata Strategicamente Oscena – la classica e canonica bruttina del gruppo, che le amiche più attraenti, Jess (Skyler Samuels) e Casey (Bianca Santos), utilizzano per risplendere di più agli occhi dei ragazzi. 


Le recensioni della Cimice: Ant-Man

Non potevamo non pubblicare la recensione di Ant-Man, il nuovo film partorito da mamma Marvel!



Il protagonista di questo film si chiama Scott Lang (Paul Ruud), nella vita fa lo scassinatore grazie sopratutto alle sue incredibile doti atletiche. Ma ovviamente tutto ciò gli crea problemi con la legge, tanto da costargli tanti anni di galera, che non lo agevolano nella ricerca di un lavoro. Uscito di prigione, convive con il suo ex compagno di cella Luis (Michael Peña), che gli propone un nuovo lavoretto ma trova le resistenze di Scott, che non è intenzionato a tornare in cella.



Nel corso delle vicende, si imbatte in Hank Pym (Michael Douglas), uomo di scienza che lavora da sempre al fantastico progetto dell’uomo-formica, poi accantonato per mano della figlia Hope (Evangeline Lilly) e del bramoso Darren Cross (Corey Stoll) che ricorda tantissimo Lex Luthor




Volente o nolente Scott si ritrova coinvolto in un'avventura che probabilmente neanche concepisce a pieno. Il mettersi a disposizione di Pym, lo porta ad acquisire le abilità necessarie per diventare minuscolo ed addirittura dialogare con le formiche, correre e passare in mezzo ad ostacoli piccolissimi potendo tornare alla grandezza naturale a suo piacimento.


Il film di Ant-Man non ruota intorno allo sfarzo stile Ironman, ma gioca sul rapporto che lega un padre ad una figlia, come Scott e Cassie ed il Dottor Pym e Hope. Il messaggio che si è voluto dare allo spettatore è che tutti nella vita possono avere una seconda possibilità di dimostrare a tutti il proprio valore, infatti come detto, Scott passa da essere un fuorilegge a diventare un uomo pulito ed addirittura un supereroe pronto a sacrificare la propria vita.

La trama si presenta carina in quanto si da la possibilità ad uno scarto della società di diventare un eroe ma al film manca quella giusta dose di azione degna di tutti i film Marvel. Le scene sono ben realizzate ma si è dato molto risalto alla preparazione del piano d'azione, lasciando da parte, forse troppo frettolosamente la battaglia contro il cattivo di turno.

Beh, se amate i supereroei vi consigliamo di andare a gustarvi Ant-Man al cinema, magari con dei pop corn ed una bibita fresca!


Le recensioni della Cimice: Ex Machina

Nel corso della storia del Cinema, ci sono stati molti film che hanno trattato l'argomento sempre molto attuale dell'interazione fra l'uomo ed i robot. Ex Machina si aggiunge al già vasto elenco di grandi film come Blade Runner, probabilmente il titolo che più si era avvicinato alla verità dell'argomento.

Ex Machina racconta le vicende di Caleb, giovane e brillante programmatore che lavora per il Blue Book, motore di ricerca più usato al mondo. Il ragazzo ad un certo della propria carriera, viene selezionato per visitare la base di ricerca del fondatore della compagnia, il solitario Nathan, che vive in una tecnologica dimora sui monti. Visitando l'abitazione del proprietario dell'azienda, Caleb viene a conoscenza sui progetti top secret a cui lavora lo scienziato e viene coinvolto in un avanzatissimo progetto di intelligenza artificiale dalle sembianze di una bellissima ragazza di nome Ava

Il ragazzo lavorerà per sette giorni insieme a Nathan, sottoponendo Ava al famoso test di Turing, per testare l'effettiva infallibilità della I.A del robot. Durante la settimana però il ragazzo scoprirà che Nathan nasconde dei segreti e suo malgrado comincerà a provare una sorta di attrazione, a suo parere ricambiata, nei confronti di Ava.

Si tratta di una produzione in cui possiamo ammirare un ottimo cast formato da attori molto bravi che conducono lo spettatore in una sorta di spirale di emozioni in cui a farla da padrona sono l'ansia e i tanti colpi di scena racchiusi nei sette giorni di permanenza di Caleb, in quella che che tutti definirebbero la casa dei sogni.


Le recensioni della Cimice: Tracers

Immaginate di essere nella caotica New York e di lavorare come pony express con l'obbiettivo di aggiustare la Pontiac GTO del defunto padre  per poter finalmente andare via da un posto in cui non volete proprio vivere. 
Fatto? Ok, ora a tutto questo aggiungete l'arrivo di una ragazza molto carina di nome Nikki, che vi farà conoscere ed avvicinare al Parkourfacendovi entrare in un gruppo chiamato "Tracers", band di ragazzi invischiati in operazioni di recupero che, grazie alla loro incredibile agilità, realizzano colpi importanti.
Avete immaginato tutto questo? Ok, il protagonista di questo film si chiama Cam (Taylor Lautner) e si unisce al gruppo sopracitato per racimolare soldi e ripagare finalmente i propri debiti con una pericolosa banda di China Town.
Taylor Lautner torna così sul grande schermo e prova a prendersi quella fetta di successo che non ha saputo sfruttare a pieno nel periodo post saga di Twilight, nel quale, personaggi come Robert Pattinson e Kristen Stewart, hanno decisamente cavalcato molto di più l'onda della popolarità di quanto non ha fatto il muscolo licantropo.
Tracers si presenta con una trama scontata e senza troppi colpi di scena ma, è uno di quei film in cui a farla da padrona sono le incredibili abilità fisiche degli attori che deliziano il pubblico con una prova di Parkour che fa quasi dimenticare la trama che sicuramente poteva essere articolata in altro modo magari aggiungendo qualche effetto speciale.
E' un film che consigliamo a chiunque voglia godersi una produzione leggera e poco impegnativa da seguire ed a tutti gli appassionati di Parkour.



Le recensioni della Cimice: Joker - Wild Card

Jason Statham torna sul grande schermo a pochissima distanza dall'uscita di Spy e lo fa in un film dal titolo molto interessante: Joker - Wild Card.


La storia racconta di Nick Wild, giocatore d'azzardo compulsivo che  vive nella città della tentazione per eccellenza: Las Vegas e lavora come guardia del corpo per coloro che vogliono divertirsi in tutta sicurezza. 


La vita di Nick procede lontano dai guai, fino a quando una sua vecchia e carissima amica si trova nei guai con pericolosi mafiosi italoamericani e chiede aiuto proprio Nick per avere giustizia. 


Wild quindi, si vede quasi costretto a rischiare di nuovo la propria vita nel tentativo di aiutarla ad ottenere ciò che vuole e questo lo porterà a dover avere a che fare con gli scagnozzi di Danny DeMarco (Milo Ventimiglia) e nel mentre dovrà tenere a bada il tarlo interiore che gli impone di giocare d'azzardo. 


Analizzando il film si denota come si è cercato di rendere Joker - Wild Card un film d'azione, ricco di quel giusto mix di tensione e umorismo e di sarcasmo capaci anche di far riflettere sul problema sempre più diffuso della malattia del gioco che colpisce sempre più persone in ogni parte del mondo e per quanto ci si sforzi di andare avanti anche un duro come Nick Wild dovrà fare molta attenzione per non essere inghiottito al 100% in questo assurdo e pericoloso circolo vizioso.





Le recensioni della Cimice: Kristy

Torna sul grande schermo il thriller/horror adolescenziale dedicato principalmente ad un pubblico giovane che si affaccia per la prima volta a questo genere: Kristy!

Justine (Haley Bennett) è una brillante studentessa del college, intelligente che ama sopratutto la matematica e la scienza ma non capisce proprio la poesia ed il genere letterario.
Nel mentre che studia, lavora come lavapiatti perché la sua famiglia non è ricca e si deve mantenere con uno stipendio e con la borsa di studio vinta. Le restrizioni economiche che deve affrontare non le consentono di tornare a casa per il Ringraziamento e visto che tutti gli altri studenti tornano dalle rispettive famiglie, rimane sola in un campus deserto. 

E sarà proprio il campus il campo di battaglia nel quale verrà perseguitata da Violet (Ashley Greene), una ragazza satanista, piena di piercing, che va in giro con un cappuccio in testa, che Justine incontra per caso in un piccolo supermercato e che a prima vista sembra una senza tetto anche se si è voluto giocare sul pregiudizio che avere una cappuccio in testa e dei piercing rendano una persona cattiva o con scopi malvagi.


Ma Violet è molto di più di una senza tetto, infatti è la leader di una setta che prende di mira ragazze come lei, ribattezzandole col nome di "Kristy" e nelle quali vede un perbenismo borghese-cristiano da abbattere con la violenza.


Per sua sfortuna però Justine non è la classica ed ingenua ragazza che muore in ogni film horror e darà molto filo da torciere alla banda di esaltati che le danno la caccia, diventando se vogliamo l'eroina horror che ogni spettatore aspetta in ogni film del genere. 
In fin dei conti Kristy, non è il classico film che fa arrabbiare lo spettatore per le scelte insensate della malcapitata di turno ma nonostante abbia una trama che si presenta a tratti banale, sa sorprendere lo spettatore per l'epilogo finale! Non è esattamente un horror ma a tratti prova ad esserlo avvicinandosi molto di più ad un thriller dai risvolti sorprendenti.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *